ponti-corone In odontotecnica il ponte è definito come protesi fissa che permette di sostituire i denti mancanti. I ponti coinvolgono almeno due denti, detti anche “denti pilastro”, che di norma si trovano ai due lati dello spazio creato dal dente mancante. Su questi denti (di solito si tratta di corone) viene ancorato il ponte e vengono fissati i denti mancanti (i cosiddetti elementi intermedi). Di norma un ponte è costituito da un ancoraggio e da uno o più elementi intermedi.
Le leghe per ponti e corone prodotte da Mesa sono dotate di un’elevata resistenza alla corrosione e di una buona biocompatibilità, come testimoniano i test medici condotti in conformità alla norma ISO 10993-5:2009 e ISO 22674:2016. Sono disponibili tre differenti leghe per ponti e corone: una a base Cobalto-Ferro denominata Magnum Ductile, che si contraddistingue per una durezza elevata, ma anche per un’eccellente resistenza alla corrosione; una seconda lega a base Nickel-Cromo, chiamata Magnum Adamanta 2, che presenta una durezza inferiore; ed infine una terza lega a base Nickel-Ferro denominata Magnum Ni-Cr-Fe, caratterizzata anch’essa da una durezza inferiore e dal costo ridotto.

SCHEDE TECNICHE

Leghe dentali per ponti e corone a base Ni-Cr

MAGNUM ADAMANTA 2

Leghe dentali per ponti e corone a base Ni-Cr-Fe

MAGNUM Ni-Cr-Fe

Leghe dentali per ponti e corone a base Fe-Co-Cr

MAGNUM DUCTILE